Treviso. Studenti delle medie esentati dallo studio della Divina Commedia. Il sindaco Mario Conte: «Meglio che tolgano i social piuttosto che Dante»

Venerdì 24 Maggio 2024
Video

TREVISO - Due famiglie musulmane chiedono di esentare i loro figli della scuola media dallo studio della Divina Commedia. La replica del sindaco Mario Conte: «Devo capire qual è la riflessione della dirigente scolastica ma francamente è una decisione che fatico a capire perché studiare la nostra storia, la nostra cultura non può dare nessun problema ai nostri ragazzi con culture diverse anzi - spiega il primo cittadino - penso sia un arricchimento e credo sia un'occasione persa per tutti. Invito la dirigente a rivedere questa scelta al netto dei ragionamenti che sono stati fatti. Dante trova ispirazione anche nella città di Treviso, è una scelta difficile da comprendere». Poi continua: «Non è che escludendo la nostra cultura si vada verso l'inclusione. Non va escluso nessuno. Togliere dal percorso didattico Dante Alighieri lo vedo un passo verso l'esclusione della nostra cultura, cosa che è sbagliatissima. Io preferisco che tolgano TikTok e i social piuttosto che Dante.

Che studino un po' di più Dante e che spengano i cellulari». (video di Paolo Calia)

Ultimo aggiornamento: 15:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci