Albero di Natale, slitta, renne e Christian De Sica in centro: è il set del nuovo “cinepanettone”

Mercoledì 15 Maggio 2024 di Marco Dibona
Albero di Natale, slitta, renne e Christian De Sica in centro: è il set del nuovo “cinepanettone”

CORTINA - A Cortina sta tornando l’inverno.

In piazzetta Silvestro Franceschi “Tete Dane”, nel centro del paese, davanti all’hotel de la Poste, c’è un grande albero di Natale, una slitta trainata da renne, con addobbi natalizi issati ovunque, lungo l’isola pedonale di corso Italia. Poi arriverà anche la neve, ovviamente posticcia. Sono gli allestimenti del nuovo film, che si sta girando in paese, dal titolo provvisorio di “Cortina Express”. 


SUL SET
Protagonista, ancora una volta, sarà l’attore Christian De Sica, di casa in Ampezzo. La sua presenza in paese, in questi giorni, non è passata inosservata. Così come è stata notata la riapertura della seggiovia del Col Gallina, al passo Falzarego, sulla pista ancora innevata, a 2.000 metri, dove ieri sono state girate alcune scene, con l’impiego di attori e comparse, grazie alla disponibilità della società di impianti a fune Ista, che ha riattivato la seggiovia, chiusa lo scorso 1 maggio, al termine di una stagione invernale lunghissima. «Hanno presentato al comune il progetto – spiega Roberta Alverà, vicesindaca con l’assessorato al turismo – per un film di Natale, che dovrebbe uscire dallo schema consueto del cinepanettone; la sceneggiatura è di Enrico Vanzina, che dovrebbe avere uno spessore diverso, rispetto ad altre produzioni precedenti. Noi abbiamo accolto con favore l’idea, anche perché le riprese si stanno svolgendo in un periodo di bassa stagione: sono iniziate adesso, per concludersi il 25 maggio, dopo una decina di giorni di lavoro. Inizialmente avrebbero voluto cominciare a metà aprile, proprio per poter disporre di piste da sci ancora innevate e impianti aperti, anche sul monte Faloria, ma si sono attardati. Per fortuna le condizioni del tempo garantiscono ancora la disponibilità di neve, in alto».


IN QUOTA
Oltre al passo Falzarego e al centro del paese, sono previste riprese in altre località: «Ci hanno parlato di Cadelverzo, dove ambientare altre scene – aggiunge Alverà – in quanto agli attori, con De Sica ci dovrebbero essere Sabrina Ferilli e Lillo, che sono affezionati a Cortina, assieme ad altri nomi noti, di questo genere di film». Per gli aspetti logistici, per i contatti con il territorio, l’ottenimento di permessi, altri disbrighi burocratici, la produzione, che si rifà a Medusa Film, si è affidata all’agenzia Cortina In di Lorenzo Gambato e Giulia Vedam. Il comune ha dato la disponibilità di spazi, ma non è intervenuto con sostegni finanziari al progetto. Per le riprese, l’utilizzo di comparse, i diversi aspetti della produzione, si stanno muovendo diverse squadre, di varie aziende. Tutto questo lavorio ha creato curiosità a Cortina, dove pure si è abituati ad assistere al lavoro sul set, per opere di ogni tipo, in una storia ormai consolidata, narrata da libri specialistici sull’argomento cinematografico.  

Ultimo aggiornamento: 16 Maggio, 11:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci